Il linguaggio della cittadinanza responsabile: leggere e comprendere i testi normativi (2015-2016)

Corso di formazione rivolto ai docenti della Scuola Primaria, ai docenti di Lettere della Scuola Secondaria di 1° grado e ai docenti di Italiano e di Discipline giuridiche ed economiche della Scuola Secondaria di 2° grado della Toscana.

Il corso si pone come prosecuzione delle attività precedenti, che hanno affrontato lo studio delle strutture della lingua italiana, hanno approfondito il tema del lessico e dell’insegnamento dell’italiano come L2 nei corsi svolti dal 2005 al 2011, hanno riflettuto sul curricolo verticale, sull’uso delle tecnologie informatiche (TIC) e delle lavagne interattive multimediali (LIM), sullo studio del ruolo che le strutture linguistiche e testuali della lingua primaria, in particolare l’italiano, hanno nel processo di insegnamento-apprendimento della matematica e delle discipline scientifiche nei corsi svolti dal 2012 al 2015.

Nell’a.s. 2015-2016 sono organizzati incontri e seminari per riflettere sul nesso tra la lingua e la cittadinanza responsabile, intesa come capacità di comprendere posta al servizio della legalità. Si tratta di evidenziare la connessione con i diritti della cittadinanza e con i dettami della Costituzione. Scopo del corso è appunto quello di insegnare come si possa mettere vantaggiosamente sotto osservazione la lingua delle norme che regolano la società, a partire dai testi dei diritti fondamentali, fino ad arrivare alle leggi e ai prodotti quotidiani della burocrazia, alle circolari, ai regolamenti dei comuni e delle associazioni di cittadini.


Tema: l’italiano dei testi normativi.

Destinatari: docenti della Scuola Primaria, docenti di Lettere della Scuola Secondaria di 1° grado e docenti di Italiano e di Discipline giuridiche ed economiche della Scuola Secondaria di 2° grado della Toscana.

Periodo di svolgimento: dicembre 2015 - marzo 2016

Sede: Accademia della Crusca

Struttura del corso: 10 incontri di 3 ore ciascuno
(dopo quattro incontri preliminari incentrati sull’intervento di docenti universitari ed esperti della materia, si svolgono sei incontri seminariali e di sperimentazione didattica, coordinati da insegnanti e da collaboratori dell’Accademia della Crusca)


Lezioni e seminari:

  • Claudio Marazzini, Non solo santi, poeti e navigatori: l'italiano dei cittadini e la coscienza civile degli italiani
  • Francesco Sabatini, I testi normativi e l’uso prototipico della lingua
  • Federigo Bambi, La lingua giuridica tra storia e nuove (o vecchie?) prospettive
  • Gian Carlo Caselli, Sterminio della significazione

  • INCONTRI PER LA SCUOLA SECONDARIA DI 2° GRADO
    Attività di laboratorio coordinate da Angela Frati, I.I.S. P. Calamandrei (Sesto Fiorentino) e Valentina Firenzuoli, I.I.S. E. Agnoletti (Sesto Fiorentino)
  • INCONTRI PER LA SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO
    Attività di laboratorio coordinate da Stefania Iannizzotto, I.C. 1 (Sesto Fiorentino), e A. Valeria Saura, Accademia della Crusca
  • INCONTRI PER LA SCUOLA PRIMARIA
    Attività di laboratorio coordinate da Caterina Raffa, I.C. Piero della Francesca (Firenze), e Ilaria Pecorini, Accademia della Crusca

Materiali per tutti gli ordini di scuola

Materiali per la scuola primaria

Materiali per la scuola secondaria di 1° grado

Materiali per la scuola secondaria di 2° grado

Claudio Marazzini, Non solo santi, poeti e navigatori: l'italiano dei cittadini e la coscienza civile degli italiani


Francesco Sabatini, I testi normativi e l’uso prototipico della lingua


Federigo Bambi, La lingua giuridica tra storia e nuove (o vecchie?) prospettive


Gian Carlo Caselli, Sterminio della significazione